Maurizio Pirazzoli confermato presidente dell’Avis Provinciale

/Maurizio Pirazzoli confermato presidente dell’Avis Provinciale

Maurizio Pirazzoli confermato presidente dell’Avis Provinciale

Il consiglio direttivo eletto dall’Assemblea ha nominato il nuovo esecutivo fino al 2020

Nella riunione di insediamento di giovedì 20 aprile il consiglio direttivo dell’Avis provinciale di Modena, eletto lo scorso 8 aprile dal’Assemblea provinciale, ha riconfermato all’unanimità Maurizio Pirazzoli come presidente dell’Avis provinciale.

E’ il secondo mandato per Pirazzoli, 54 anni di S. Prospero, dirigente amministrativo dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, che ricopriva l’incarico dal 2013. Un quadriennio segnato dalla ricostruzione post sisma, ma anche dall’impegno per mantenere il radicamento territoriale dei punti di raccolta che sono stati tutti accreditati.

Il nuovo presidente sarà coadiuvato dai vice presidenti Cristiano Terenziani ed Enrico Benetti, dalla segretaria Daniela Biagini e dal tesoriere Giorgio Giuliani.

Come responsabili delle commissioni lavoro sono poi stati nominati Fabio Campioli e Gianfranco Gardini (Organizzazione e sviluppo), Ludovica Scarcella (Giovani), Gianni Benincasa (Protezione Civile), Giovanna Barbieri (Scuola), Paolo Serri e Silvia Lugli (Comunicazione), Enrico Piccinini (Tecnologia dell’informazione), Elisa Borghi (Formazione) e il Direttore Sanitario Giuliano Montagnani. Con la proclamazione del presidente provinciale si conclude il percorso elettivo che ha visto impegnate le sedi comunali nel rinnovo quadriennale delle cariche, con la nomina o la riconferma complessiva di 50 presidenti e di 592 consiglieri, di cui quasi la metà sotto i 45 anni.

 

E’ stato un momento di straordinario coinvolgimento. – dichiara Pirazzoli – In un contesto di partecipazione calante, le nostre assemblee sono state ricche di donatori, di impegno e di discussioni. Il rinnovamento di tutte le 50 Avis comunali è stato importante nella volontà di rendere sempre più forte e qualificata la nostra presenza in tutti i comuni e nelle comunità della provincia”.

Il patrimonio associativo che il nuovo consiglio dovrà gestire ed incrementare è di tutto rilievo: l’Avis in provincia di Modena conta al 31 dicembre 2016 29.570 soci che hanno effettuato 52.158 donazioni.

Grazie a tale disponibilità l’associazione è in grado di garantire non solo l’autosufficienza provinciale, ma anche la disponibilità di unità sangue per le zone carenti e in momenti di emergenza.

By | 2017-05-03T16:40:31+00:00 21 aprile 2017|0 Commenti

Scrivi un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Come il 90% dei siti web, utilizziamo i cookie per aiutarci a migliorare il sito e per darti una migliore esperienza di navigazione. Senza i cookie alcuni elementi del sito non potranno essere attivati. Per maggiori informazioni leggi la nostra Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi