Il nostro sangue puntualmente presente dove serve…

/Il nostro sangue puntualmente presente dove serve…

Il nostro sangue puntualmente presente dove serve…

(…ma questo non farà certamente notizia).

Si è chiuso il mese di settembre ed è il momento di fare un consuntivo dell’andamento della raccolta nei mesi “caldi” (Luglio, Agosto e Settembre) e del nostro impegno aggiuntivo profuso a favore del Lazio che ha risentito delle problematiche legate alla Cikungunja.

A conti fatti questa estate certamente “calda” è stata tutto sommato tranquilla sul versante sangue.

Infatti, grazie alla grande abnegazione dei donatori, agli sforzi dei dirigenti e dei volontari, all’impegno di tutto il personale che a diverso titolo lavora per l’associazione, siamo stati in grado di rispondere al meglio alle richieste del nostro Servizio Trasfusionale.

E’ stato così possibile garantire la puntuale copertura delle esigenze dei nostri ospedali e mettere a disposizione del Centro Regionale Sangue 266 unità di sangue nel mese di Luglio, 463 nel mese di Agosto e 459 in quello di Settembre raggiungendo la ragguardevole cifra di 1.188 sacche da inviare nelle zone carenti.

Di queste 320 sono andate nel Lazio. Un capitale di solidarietà di valore inestimabile che chi dona ha messo a disposizione degli ammalati.

Soddisfatti quindi? Intimamente si perché abbiamo svolto al meglio la nostra attività e raggiunto risultati davvero ragguardevoli soprattutto se confrontati con altre zone d’Italia dove una sacca di sangue in estate rappresentava un miraggio.

Però l’amarezza di sapere che questo fatto importantissimo non farà certamente notizia ci rattrista.

Come sempre gli scandali saranno posti agli onori della cronaca mentre le notizie positive non avranno diritto di cittadinanza sui mass media.

Ciò detto, testoni come siamo, portiamo avanti il nostro impegno per continuare a raccogliere sangue, plasma e piastrine per chi ne ha bisogno.

La loro riconoscenza, silenziosa ma importantissima, è per noi più fragorosa e roboante di cento trasmissioni speciali e di mille titoli sui quotidiani.

Siamo fuori dal tempo? Forse, ma siamo anche convinti che essere sia più importante che apparire.

 

By | 2017-12-05T12:27:47+00:00 16 ottobre 2017|0 Commenti

Scrivi un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Come il 90% dei siti web, utilizziamo i cookie per aiutarci a migliorare il sito e per darti una migliore esperienza di navigazione. Senza i cookie alcuni elementi del sito non potranno essere attivati. Per maggiori informazioni leggi la nostra Informativa estesa

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi