Se molti donano sangue, il sangue c'è per tutti.

Orario sala prelievi:  dalle 7.15 alle 11.15 tutti i giorni, compresi il sabato e la domenica, tranne festività infrasettimanali.

E’ possibile donare sia sangue che plasma su appuntamento.

Esami del sangue: dalle 07.00 alle 10.00 tutti i giorni (sabato e domenica compresi), senza appuntamento e a digiuno completo.

Emergenza Ucraina

Per ora nessuna richiesta di scorte dagli organismi internazionali, Avis Nazionale lancia una raccolta fondi. 

Circolano in questi giorni notizie di pre allarmi per la raccolta straordinaria di sangue ed emoderivati per la situazione bellica in Ucraina.

Avis Provinciale di Modena, riprendendo quanto affermato dal presidente di Avis Nazionale Gianpiero Briola e su comunicazione del Centro Nazionale Sangue, precisa che allo stato attuale non sono state attivate richieste di sangue da parte degli organismi preposti a livello internazionale.

Nell’ipotesi che ciò accada, le associazioni di volontariato del sangue e le strutture trasfusionali riceveranno tutte le opportune indicazioni dal coordinamento nazionale.

L’Avis modenese, anche in risposta ai tanti cittadini che si sono resi disponibili in questi giorni, conferma di essere pronta ad attivarsi e a darne immediata informazione ai donatori non appena giungessero precise indicazioni in merito.

Le parole del Presidente di Avis Provinciale Modena Cristiano Terenziani: “Seguiamo con apprensione le notizie che arrivano dall’Ucraina, che colpiscono profondamente ognuno di noi e ancor di più chi, come la nostra associazione, ha fatto della solidarietà la sua missione e della vita umana il suo principio. Per questo tutta l’Avis modenese ribadisce che il sangue degli innocenti non si versa mai e che ogni forma di violenza va condannata. In questo momento, secondo i nostri principi statutari, siamo attenti e pienamente disponibili nel caso venga richiesto dagli organismi nazionali ed internazionali il nostro aiuto in ambito trasfusionale, come la raccolta straordinaria di sangue o derivati da mettere a disposizione delle strutture sanitarie ucraine. Siamo inoltre altrettanto disponibili a collaborare con altri enti ed associazioni di volontariato per iniziative umanitarie che possano portare aiuto alle popolazioni colpite da questa tragica e insensata guerra”.

Avis Nazionale ha, per il momento, avviato una raccolta fondi che servirà, in questa prima fase, a finanziare l’acquisto di medicinali, dispositivi sanitari e l’attivazione di corridoi umanitari per consentire ad alcuni pazienti ucraini bisognosi di urgenti cure di proseguire le proprie terapie all’estero.

Chiunque può dare il proprio contributo effettuando un bonifico bancario sul conto corrente: IBAN IT 49N 02008 01601 000100736058 intestato ad AVIS Nazionale, con la causale “Donatori per la pace“.

 

Condividi:

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.