Questo è uno spazio dedicato agli aspetti sanitari della donazione di sangue, i dubbi più comuni, i comportamenti legati alla prevenzione delle malattie trasmissibili con la donazione.

Se vuoi rivolgere una domanda ad uno dei medici dell’Avis Provinciale di Modena, compila il form in basso e il medico risponderà privatamente alla tua e-mail.

Inoltre, premesso che il giudizio di idoneità alla donazione è frutto della valutazione del medico sulla base delle normative vigenti e delle indicazioni del Servizio Trasfusionale di competenza, ti proponiamo qualche opuscolo scaricabile con informazioni utili ed il link al sito del SIMTI (Società Italiana di Medicina Trasfusionale e Immunoematologia) per informazioni utili sui viaggi.

Prevenzione della diffusione del coronavirus, pre-donazione:

Icona

Algoritmo per prevenzione coronavirus 368.11 KB 86 downloads

La donazione e i requisiti fondamentali:

Icona

La donazione di sangue – libretto 1.01 MB 1382 downloads

Indicazioni da seguire dopo la donazione:

In considerazione del persistere dell’epidemia da virus SARS-CoV-2 ti chiediamo si segnalare tempestivamente al medico di guardia del Servizio Trasfusionale, contattando il numero 059.4225442:

  • la diagnosi di infezione da SARS-CoV-2 nei 14 giorni successivi alla donazione;
  • la comparsa di sintomi compatibili con l’infezione da SARS-CoV-2 (es. episodi febbrili) nei 14 giorni successivi alla donazione;
  • un contatto stretto, nei 2 giorni precedenti la donazione, con soggetto cui solo successivamente è stata diagnosticata l’infezione da SARS-CoV-2.

Se nei 3 giorni successivi alla donazione avessi il dubbio riguardo al rischio di aver contratto una malattia infettiva (Epatite B o C, HIV) rimane valida l’indicazione di darne tempestiva comunicazione al medico di guardia del Servizio Trasfusionale telefonando al numero: 0594225442 per tutelare la salute della persona che riceverà il tuo sangue.

Comuni criteri di sospensione dalla donazioni:

(hanno soltanto valore indicatore e non sono sostitutivi del colloquio con il medico)

Il donatore e i viaggi:

I viaggi per turismo o lavoro sono sempre più diffusi, è quindi importante conoscere il rischio sanitario dei paesi visitati e informare il medico degli spostamenti compiuti, in particolare in paesi extraeuropei, soprattutto in fascia topicale e subtropicale.

Il SIMTI, Società Italiana di Medicina Trasfusionale e Immunoematologia, ha dedicato un importante spazio a questo tema dove si possono trovare molte informazioni utili:

Il donatore che viaggia

 


Chiedi al medico:

    Il tuo nome (richiesto)

    La tua email (richiesto)

    Oggetto

    Domanda


    (pagina aggiornata in data 14/01/2020)