CONI Point Modena

/CONI Point Modena

CONI Point Modena

“Buongiorno signor Dondi è l’Avis, può venire a donare”.

Quante volte negli anni ho ricevuto questo garbato invito telefonico. E sempre scatta la molla: il donatore dormiente al rintocco dei tre mesi è pronto a fare un gesto semplice, andare a donare.

Non ad eseguire, come un bravo soldatino, un ordine o un comando, ma a fare un dono, un regalo. E in automatico scatta la ricerca della tessera rossa e il conteggio delle donazioni effettuate.

Poi penso sorridendo che non mi sto per recare in una cantina vinicola ma in un luogo dove “si imbottiglia quello rosso, quello buono, quello che può aiutare a stare meglio”. E questo mi fa piacere.

E ancora metti in fila le cose che rivivrai: rispondere ai “quiz” sul tuo stato di salute e se sei state bravo e regolato, l’interrogatorio del medico con la misurazione della pressione, e il “pic” sul polpastrello. E finalmente entri nel regno degli aghi insieme a tanto altri, donne e uomini, che non conosci ma che la pensano come te.

A 66 anni mi avvio, spero con calma, a cedere il passo. Il braccio disteso in avanti sul bracciolo, la manica della camicia arrotolata, il laccio emostatico e la pallina da schiacciare, diventeranno un bel ricordo.

Il braccio lo porterò dietro impugnando il testimone come uno staffettista in attesa di ricevere il cambio.

Spero che siano numerosi gli atleti, i tecnici e i dirigenti sportivi modenesi pronti a raccogliere il testimone e che sappiano calcare con orgoglio i lettini dei centri raccolta Avis del territorio.

Con amicizia

Andrea Dondi

Delegato Coni – Comitato Olimpico Nazionale Italiano – Coni Point di Modena

 

By |2018-12-10T09:26:26+00:007 dicembre 2018|0 Commenti

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.