Polizia di Stato, Donatori di Vita

/Polizia di Stato, Donatori di Vita

Polizia di Stato, Donatori di Vita

La Questura di Modena e l’Associazione Donatori Volontari della Polizia di Stato ADVPS Emilia Romagna, in collaborazione con AVIS, AIDO e ADMO, hanno organizzato l’evento “Polizia di Stato: Donatori di Vita”, una giornata dedicata alla cultura del dono, con lo scopo sensibilizzare, stimolare e favorire la donazione quale espressione di solidarietà, partecipazione e pluralismo.

Il progetto si inserisce anche tra le iniziative previste dal Protocollo d’intesa sottoscritto il 14 novembre scorso dalla Prefettura di Modena e dall’AVIS Provinciale, che vede il coinvolgimento delle Forze dell’Ordine nel promuovere con valori, esempi ed esperienze la donazione del sangue.

L’iniziativa ha avuto inizio alle ore 8.00 presso la sede dell’AVIS di Modena, dove una rappresentanza dell’ADVPS Emilia Romagna e di poliziotti modenesi insieme al Questore di Modena Maurizio Agricola hanno donato il sangue.

 

Contemporaneamente è stata allestita una postazione mobile dell’AVIS (autoemoteca) davanti alla Questura, dove personale della Polizia di Stato volontario ha avuto la possibilità di effettuare i prelievi e gli esami diagnostici in vista di una futura donazione.

Si è poi tenuto un convegno sul tema, nel corso del quale, dopo i saluti del Prefetto di Modena Maria Patrizia Paba e del Questore, hanno preso la parola il vice presidente dell’ADVPS Emilia Romagna, Angelo Di Legge e presidenti delle Associazioni promotrici dell’evento.

Un saluto speciale e un ringraziamento a tutti i poliziotti modenesi e a coloro che hanno collaborato all’organizzane della giornata “per aver contribuito a dare lustro ad una nobile iniziativa che sviluppa e promuove una sempre maggiore cultura della donazione del sangue come gesto civico nell’interesse generale”, è stato rivolto, attraverso un video messaggio, dal Prefetto Matteo Piantedosi, Presidente dell’ADVPS Emilia Romagna.

Presente all’incontro anche una delegazione di studenti della scuola secondaria di Primo Grado Ferraris.

Si è trattato del secondo momento organizzato in Emilia Romagna, dopo quello di Piacenza svoltosi nel luglio scorso, che aveva visti protagonisti gli Allievi Agenti della Scuola della Polizia di Stato di quel capoluogo.

L’Associazione Nazionale Donatori Volontari della Polizia di Stato è stata costituita nel luglio 2003 per iniziativa di un gruppo di appartenenti con lo scopo di promuovere la cultura della donazione di sangue. Il Presidente onorario è il Prefetto Franco Gabrielli attuale Capo della Polizia.

Dalla sua costituzione l’Associazione ha dato vita in questi anni a numerose attività dedicate non solo alla raccolta di sacche di sangue donate alle strutture ospedaliere con cui ha collaborato, ma anche alla sensibilizzazione di tutti i cittadini alla cultura del dono di sangue come comportamento etico che dia opportunità e speranze anche a soggetti svantaggiati quali i talassemici, i leucemici, i trapiantati, gli ustionati ed altri.

In Emilia Romagna l’Associazione nasce ad aprile di quest’anno ed in pochi mesi viene riconosciuta dalla Regione come ONLUS. È stata scelta Bologna come sede principale per la presenza del Presidente, Matteo Piantedosi, già Prefetto di Bologna.

In Emilia Romagna l’Associazione si sta attivando per acquisire sempre maggiori adesioni. A Piacenza dopo l’evento del luglio scorso sono state raggiunte 75 idoneità, di cui 66 alla donazione del sangue e 6 alla donazione del plasma e ad oggi sono state effettuate da parte dei poliziotti, 54 donazioni di sangue e 14 donazioni di plasma.

 

 

 

 

 

 

 

 

By |2018-12-07T20:38:13+00:007 dicembre 2018|0 Commenti

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.