Autorizzato lo spostamento dei donatori che si rechino a donare fuori comune o fuori regione anche con l’inserimento della Regione e Emilia Romagna nella zona arancione

I donatori di sangue che si recano a donare fuori comune o fuori regione potranno continuare a farlo nonostante l’inserimento dell’Emilia Romagna nella zona arancione.

Infatti il Ministero della Salute, in data 9 Novembre u.s. ha emanato una direttiva nella quale precisa che “le attività di donazione del sangue e degli emocomponenti possono essere incluse tra le “situazioni di necessità” e di conseguenza possano ritenersi consentiti sia gli spostamenti dei donatori che si recano presso le sedi di raccolta pubbliche e associative, sia gli spostamenti del personale associativo operante sul territorio nazionale presso le unità di raccolta associative fisse e mobili.”

Gli interessati dovranno semplicemente compilare il modulo ministeriale di autocertificazione barrando la voce “altri motivi” e specificando “Donazione di sangue ed emocomponenti”. A donazione avvenuta dovranno farsi rilasciare la relativa dichiarazione che giustificherà ulteriormente il loro ritorno presso la propria abitazione.

Icona

Autodichiarazione 2020 - editabile 370.46 KB 33 downloads

...